Blocco del codice IMEI telefono rubato

Blocco del codice IMEI telefono rubato

L’IMEI è uno specifico codice numerico composto da 15 cifre capace di identificare in modo univoco ogni telefono cellulare. Se si blocca il codice IMEI lo smartphone non può connettersi a nessuna rete presente in Italia, praticamente diventa inutilizzabile. Fare il blocco del codice IMEI è fondamentale in caso di furto del telefono.

Blocco del codice IMEI

Nel caso in cui il vostro cellulare vi è stato rubato, è necessario innanzitutto provvedere a denunciare il furto alle autorità, polizia di stato o carabinieri.

Una volta fatta la denuncia potete richiedere il blocco del codice IMEI del telefono in modo da rendere inutilizzabile il vostro telefono da parte dei ladri. In questo modo siete anche in grado di prevenire eventuali atti illeciti.

Per richiedere il blocco del codice IMEI, quindi del tuo cellulare, è necessario compilare il modulo che puoi scaricare da questa pagina cliccando sul link del gestore telefonico presso il quale volete chiedere lo sblocco:

Ricorda che dopo aver compilato il modulo per la richiesta di blocco del codice IMEI, occorre invialo al gestore telefonico di pertinenza secondo le istruzioni fornite da quest’ultimo allegando al modulo la copia del documento d’identità ed una copia della denuncia di furto fatta presso la polizia o i carabinieri.

Se desideri invece effettuare solamente il blocco della SIM inserita all’interno del cellulare, allora ti basta contattare il tuo gestore telefonico e seguire la procedura guidata. In pochi istanti la tua SIM verrà disattivata.

Se stai leggendo questo articolo per conoscenza personale e non hai più la scatolina con il codice IMEI, per ottenerlo subito basta seguire questa procedura:

  • avviare il dialer (la schermata dove inserisci i numeri per telefonare)
  • scrivere il codice *#06#
  • fare la chiamata

a questo punto ti apparirà sullo schermo il tuo codice IMEI.

Lascia la tua opinione