Come costituire una associazione culturale, sportiva o di promozione sociale

costituire una associazione
costituire una associazione

Costituire una associazione culturale è una cosa abbastanza semplice da fare. Lo stesso dicasi per costituire una associazione sportiva (ASD) oppure una associazione di promozione sociale (APS).

Costituire una associazione

Per costituire un’associazione basta che almeno tre persone si riuniscano e mettano per iscritto l’intensione di realizzare un’associazione di persone (atto costitutivo). Per la legge vigente, così come sancito dalla costituzione italiana, l’associazionismo è garantito a tutti i cittadini italiani.

Naturalmente una volta messo per iscritto il proposito occorre anche definire gli scopi sociali e gli obiettivi di questa aggregazione. L’insieme degli scopi e delle finalità dell’associazione, insieme ai regolamenti che gestiscono la vita associativa, vengono messi per iscritto nello statuto dell’associazione.

Una volta redatti, atto costitutivo e statuto, devono essere firmati da tutti i sottoscrittori che hanno dato vita al sodalizio. A questo punto l’associazione è a tutti gli effetti costituita.

Tuttavia la sua capacità d’azione è limitata in quanto priva di alcuni elementi fondamenti, in primis del codice fiscale necessario per poter effettuare qualsiasi movimentazione di denaro.  La richiesta del codice fiscale dell’associazione, che può essere fatto dal rappresentante legale presso l’agenzia delle entrate, ci permette una certa operatività.

Come costituire una associazione culturale

Se la nostra associazione si muove nel mondo del no-profit in quello che viene definito ambito culturale, allora appare evidente che dovrà avere nello statuto come obiettivo quello della promozione della cultura negli ambiti che desideriamo.

Una volta ottenuto il codice fiscale è opportuno procedere alla registrazione degli atti sottoscritti per avere la possibilità di operare in sinergia con le pubbliche istituzioni.

Se infatti vogliamo costituire una associazione culturale che nella sede legale possa fare attività o richiedere la somministrazione di bevande ed alimenti ai soci, la registrazione è indispensabile per procedere alla scia in comune.

Per alcune autorizzazioni, tra cui la somministrazione, sono previsti inoltre altri requisiti che si possono ottenere mediante l’affiliazione della nostra associazione presso un ente di promozione sociale riconosciuto a carattere nazionale.

La procedura per la costituzione di una APS è identica a quella delle associazioni culturali. Le differenze stanno nella normativa che le regolamenta. Infatti le APS sono regolamentate dalla legge 383/2000.

Come costituire una associazione sportiva dilettantistica

Come in tutte le associazioni, una volta che almeno tre persone condividono le stesse finalità e le mettono per iscritto, l’associazione è di fatto costituita.

Nel caso delle associazioni sportive dilettantistiche però, oltre alla registrazione degli atti, occorre essere riconosciuti dal massimo organismo sportivo ovvero il CONI.

Infatti molte delle agevolazioni previste dalla legge per le ASD dipendo dal riconoscimento da parte del CONI che avviene tramite iscrizione in determinate liste. L’iscrizione avviene tramite l’affiliazione dell’associazione ad una federazione sportiva, ad esempio quella della Pallavolo, o presso un ente di promozione sportivo riconosciuto, ad esempio lo CSEN.

Lascia la tua opinione