Cornetto vegano: fa ingrassare oppure no?

Cornetto vegano

Mantenere una dieta vegana può sembrare eccessivo e faticoso, specialmente quando nel bar o in pasticceria iniziamo a cercare tra le varie paste alla crema se hanno anche un cornetto vegano.

Ebbene si, quello è uno dei casi in cui spesso la faccia del barista ci lascia esterrefatti. Allora ci chiediamo se davvero il cornetto vegano è utile oppure è meglio scegliere tra il cornetto classico e quello integrale.

Cornetto vegano

Per fortuna mangiare vegano, almeno nelle grosse città, non è così difficile come si potrebbe pensare. Moltissimi bar ormai si sono attrezzati per servire accanto alle colazioni tradizionali anche quelle vegane. Anzi, a dire il vero la richiesta di cornetti vegani ha avuto un vero e proprio boom di richieste.

Basta guardare molte vetrine e si leggono le etichette di prodotti senza glutine, per vegani ecc. I consumatori li comprano volentieri perché li reputano prodotti più sani e genuini.

Però occorre fare molte attenzione a quando si sceglie un prodotto vegano.

Infatti alcuni piatti, come le tagliatelle vegetariane, possono essere percepiti come cibi sani quando, in realtà, non lo sono. Queste possono essere immerse in olio o salsa che di vegetariano hanno ben poco.

Diverso è il caso dei cereali integrali, che sono più nutrienti rispetto ai cereali raffinati in quanto contengono più vitamine e minerali, e soprattutto non ci sono rischi che siano “contaminati”.

Quindi quando assumete prodotti che dovrebbero essere vegani fate attenzione. Nel caso di prodotti da bar, come il cornetto vegano, chiedete al barista di servirvi esclusivamente il cornetto senza aggiunte o condimenti di dubbia provenienza.

In questo caso il cornetto che mangerete sarà più sano ma non è detto che non vi farà ingrassare. Infatti il problema maggiore dei prodotti venduti nei bar sono realizzati usando come base la margarina. Vi consigliamo di leggere il nostro articolo in merito per capire meglio cosa contengono solitamente i prodotti in vendita.

Se avete voglia e tempo potete invece preparare la vostra colazione vegana, senza l’utilizzo di margarina, a casa vostra.

Ricetta del cornetto vegano

Fare un cornetto vegano in casa è molto più facile di quello che sembra, ma occorrono circa sei ore in cucina a in quanto occorre lavorare con la pasta a intervalli specifici. Si consiglia di preparare i cornetti solo quando avete del tempo libero, ma sarete ricompensati con specialità da far invidia ad una pasticceria.

Ingredienti per 6 cornetti

  • 170 gr di farina
  • 80 gr di farina Manitoba
  • 1 cucchiaino di malto
  • 30 gr di olio di mais
  • 70 gr di zucchero
  • Un po’ di sale
  • 1/2 cubetto di lievito di birra
  • 1/2 bustina di vanillina
  • Alcune gocce di limone
  • Marmellata
  • Zucchero a velo

Preparazione

Mischiate metà delle due farine e aggiungete un pò di sale. Sciogliete il lievito di birra in un po’ di acqua tiepida e amalgamate. Impastate il tutto fino a quando non diventa morbido.

Scaldate il forno a 60 gradi e spegnetelo. Mettete dentro il panetto e lasciatelo lievitare per due ore.

Mettete sul piano di lavoro la farina avanzata zucchero e il cucchiaino di malto, aggiungete l’olio, la vanillina e le gocce di limone. Mescolate e impastate il tutto insieme al panetto lievitato.

Stendete l’impasto creando un cerchio di circa 1/2 cm di spessore e dividete l’impasto in sei parti uguali.

Mettete in ogni parte, un cucchiaino di marmellata e avvolgete partendo dall’esterno verso l’interno in modo da dare alla pasta la forma di un cornetto.

Sistemate i cornetti sulla carta da forno e copriteli con carta stagnola. Dopo averli lasciati lievitare per tutta notte al mattino scaldate il forno a 180 gradi ed infornateli per 15 minuti circa.

Appena avranno la giusta doratura potete sfornare i cornetti vegani e…buon appetito.

Lascia la tua opinione