Dieta alcalina – funziona o è solo una bufala?

Dieta alcalina

I sostenitori della dieta alcalina affermano che la sostituzione di alimenti acidificanti con alimenti alcalini può migliorare la salute. Essi sostengono addirittura che essa può aiutare a combattere malattie gravi come il cancro. Ma funziona oppure è solo una bufala?

Dieta alcalina

La dieta alcalina si basa sull’idea che gli alimenti ingeriti possono determinare l’acidità o alcalinità (il valore di pH) del corpo, in particolare un’alimentazione ricca di cibi acidi finisce col disturbare il bilancio acido/base dell’organismo, favorendo la riduzione di calcio e magnesio contenuti nelle ossa.

Quando si metabolizzano gli alimenti e si estrarre l’energia ( calorie ), in realtà si stanno bruciando i cibi, ma il tutto avviene in modo lento ed equilibrato. Quando gli alimenti si bruciano nel nostro corpo, in realtà lasciano un residuo come la cenere, proprio come quando si brucia la legna in un forno.

Questa cenere, che può essere acida o alcalina, secondo i sostenitori di questa dieta influenza l’acidità del corpo. Pertanto se si mangiano cibi con residui acidi, il corpo rilascia acido. Se si mangiano cibi con residui alcalini, il corpo diventa alcalino.

I residui alcalini sono considerati protettivi, quindi scegliendo gli alimenti più alcalini, si dovrebbe essere in grado di migliorare la salute. Componenti alimentari che lasciano residui di acidità si trovano nelle proteine​​, fosfati e zolfo, mentre i componenti alcalini includono calcio, magnesio, e potassio.

In breve possiamo riassumere il tutto in questa tabella:

Acidi: carne, pollame, pesce, latticini , uova, cereali e alcol.

Neutri: grassi naturali, amidi e zuccheri.

Alcalini: frutta, noci, legumi e verdure.

Secondo i sostenitori della dieta alcalina, i residui lasciati dalla combustione degli alimenti possono influire direttamente sull’acidità o sull’alcalinità del corpo.

IL valore del pH

Quando si parla di dieta alcalina, è importante comprendere il significato del valore di pH. In poche parole, il grado di pH è una misura di quanto una determinata cosa sia acida o alcalina.

Il valore di pH è compreso tra 0 e 14:

  • 0-7 è acido.
  • 7 è neutro.
  • 7-14 è alcalino (alcalino è spesso chiamato base ).

Molti sostenitori di questa dieta suggeriscono che le persone debbano avere un pH alcalino (pH superiore a 7) e non acido (inferiore a 7).

In verità il valore del pH varia notevolmente all’interno del corpo. Alcune parti sono acide, altre invece  sono alcalini. Pertanto non vi è alcun livello impostato. Non siamo un prodotto chimico!

Il nostro corpo ha molti meccanismi efficaci per regolare attentamente l’equilibrio del pH e fortunatamente per noi, questi meccanismi sono difficilmente influenzabili dall’esterno.

Anche se il cibo può cambiare il valore pH delle urine, l’effetto è minimo. Il corpo regola autonomamente i livelli di pH nel sangue e non è possibile incidere su di essa tramite diete, ma la dieta può modificare il valore pH dell’urina.

Può sconfiggere il cancro?

Numerosi studi al riguardo hanno concluso che non vi è alcun legame diretto tra acidità e cancro. Nonostante questa evidenza, molti continuano a sostenere che il cancro cresce solo in un ambiente acido e può essere trattato o addirittura curato con una dieta alcalina.

Ma questa idea è viziata per diversi motivi.

Il primo e più importante, come accennato in precedenza, il cibo non può influenzare il pH del sangue.

In secondo luogo, anche se si assume cibo in grado di alterare notevolmente il valore del pH del sangue o di altri tessuti, le cellule tumorali non sono limitati ad ambienti acidi.

Il cancro infatti si sviluppa in tessuti che hanno anche un pH leggermente alcalino di 7,4. Molti esperimenti hanno confermato questo crescente successo le cellule tumorali in ambiente alcalino.

La ricerca attuale dimostra che non c’è nessun legame tra tessuto acido e cancro. Le cellule tumorali crescono anche in ambienti alcalini.

Conclusioni

A differenza di molte altre diete strane, la dieta alcalina però risulta nel complesso abbastanza sana. Essa incoraggia un elevato consumo di frutta , verdura e alimenti vegetali, limitando elaborati cibi spazzatura.

Tuttavia, le affermazioni circa il meccanismo di base della dieta non sono supportate da prove scientifiche o dai alcuno studio attendibile fatto sul corpo umano.

Lascia la tua opinione