Come recuperare messaggi WhatsApp cancellati

Come recuperare messaggi WhatsApp cancellati

Uno dei programmi più usati per tenersi in contatto è senza dubbio Whatsapp. L’applicazione è in grado di tenervi in contatto, tramite una chat continua, con la persona cui state comunicando. E’ possibile archiviare le chat in modo da recuperare messaggi WhatsApp per qualsiasi evenienza.

Purtroppo potrebbe capitare di cancellare involontariamente una conversazione molto importante e non sapere come recuperare i messaggi. Ecco una breve guida su come recuperare messaggi WhatsApp cancellati.

Come recuperare messaggi WhatsApp cancellati

In caso di cancellazione involontaria della chat di WhatsApp, per fortuna, vi è uno strumento assolutamente indispensabile in grado di recuperare i vostri preziosi messaggi da WhatsApp.

Tale applicazione si chiama Android Data Recovery ed è un utile strumento che rende più facile, per gli utenti Android, recuperare dati e messaggi WhatsApp. Non importa che tipo di dispositivo Android si usa, Samsung o HTC, LG o Motorola non fa differenza alcuna.

E’ possibile scaricare Android Data Recovery dal sito ufficiale tramite questo link ed installare il software sul computer in modo da poter recuperare i vostri messaggi WhatsApp. Per farlo basta scaricare la versione di prova gratuita di Android Data Recovery sul tuo PC facendo clic sul pulsante per il download. Poi occorre seguire la procedura guidata che consentirà di recuperare i messaggi WhatsApp eliminati. Ecco i passi da fare:

1# Evitare di aggiornamento dei dati di Android

Ricordati! Non utilizzare il telefono Android e non aggiornare alcun software prima di aver recuperato i dati persi. In caso contrario, il file di backup verrà sovrascritto e ciò che avete cancellato per errore non può essere estratto più indietro.

2# Collega il tuo Android al PC

Effettua il collegamento con il cavo USB e successivamente lanciate l’avvio del programma non appena finito il download e l’installazione sul computer .

 3# Impostare Android per attivare il debug USB

Non appena il vostro Android è stato trovato dal computer, è possibile passare alla fase 2 per attivare il debug USB. Tre diverse modalità sono previste per diversi utenti Android in base al sistema operativo usato. È possibile scegliere la modalità adatta in base al vs sistema operativo.

  1. Android 4.2 o più recente: Enter “Impostazioni”> Fai clic su “Info sul telefono” > Tap “Costruire numero” per diverse volte fino ad ottenere una nota: “Tu sei in modalità sviluppatore” > di nuovo a “Impostazioni” > Fai clic su “opzioni sviluppatore” > Controlla “debug USB”
  2. Android 3.0 a 4.1: Inserire “Impostazioni” > Fai clic su “opzioni sviluppatore” > Controlla “debug USB”
  3. Android 2.3 o versioni precedenti: Inserire ” Impostazioni ” > Fare clic su” Applicazioni ” > Fare clic su” sviluppo ” > Vedi” debug USB “

4# effettuare scansione del dispositivo

Dopo aver abilitato il debug USB, il dispositivo verrà rilevato dallo strumento di recupero. Per risparmiare tempo puoi scegliere quello che si desidera sottoporre a scansione, per esempio, ” WhatsApp “.
Dopo aver selezionato WhatsApp si può cliccare su ” Avanti ” per avviare il programma che inizia subito la scansione del dispositivo Android.

 5#recuperare cronologia chat

Ci vorrà del tempo per eseguire la scansione dei dati ma una volta ultimata è possibile visualizzare tutti i dati recuperabili presenti sullo smartphone. Se si desidera recuperare una Chat WhatsApp, fai clic su “WhatsApp” e subito potete vedere in anteprima tutta la cronologia per scegliere quale per ripristinare sul computer.

Fare clic sul pulsante “recuperare” e nel giro di pochi minuti è possibile ripristinare la discussione di WhatsApp cancellata involontariamente dal vostro cellulare Android.

6# frequentemente indietro il dispositivo Android per proteggere i file

Per evitare di perdere dati importanti, si consigli di eseguire il backup su Android almeno una volta alla settimana in modo da impedire che i dati vengano cancellati per sempre.

Suggerimenti: Tramite Android Data Recovery è inoltre possibile recuperare i contatti Android, i video, tutti i registri delle chiamate, la cronologia delle chiamate, le foto, i segnalibri, i calendari, i promemoria e così via dal vostro smartphone Android.

Lascia la tua opinione