Rimettersi in forma velocemente

Rimettersi in forma in forma

Rimettersi in forma

Se è da parecchio tempo si è persa l’abitudine a fare sport, rimettersi in forma può essere difficile. Tuttavia seguendo alcune indicazioni è possibile rimettersi in forma per l’estate anche a 40 anni o dopo il parto nel caso delle donne che hanno avuto un figlio. Qualunque sia la causa è possibile rimediare.

Spesso a causa di forza maggiore come un infortunio o semplicemente per mancanza di volontà, dopo una lunga pausa da esercizio fisico ci vuole tempo per rimettersi in forma. Quando il corpo ricomincia finalmente a lavorare di nuovo, inizialmente sembra non funzionare come prima, e questo crea non pochi problemi.

Pertanto quando si decide di tornare in forma, dopo una pausa più o meno lunga, occorre innanzitutto lavorare sull’espetto mentale, ovvero quello che frena e spesso induce a rinviare il giorno in cui ricominciare a fare qualcosa di utile per il fisico. Nulla di più sbagliato, il giorno per ripartire è oggi!

Che cosa accade quando siamo fuori forma

Se rimaniamo fermi anche per 2/3 mesi, il corpo perde almeno la metà della capacità aerobica, allo stesso modo i polmoni perdono elasticità ed i vasi sanguigni si restringono, il volume del sangue diminuisce ed il cuore pompa meno sangue al battito. Per questo motivo si sente subito la fatica e spunta il fiatone.

Come Rimettersi in forma velocemente

Per fortuna abbiamo una buona notizia: il corpo è uno strumento formidabile che nel giro di 3-4 settimane, con un buon allenamento, ritorna ad essere efficiente in quanto il cervello ricomincia a riadattarsi alla nuova situazione e pertanto torna ad essere più desideroso di attività fisica.

Questo è chiamato “adattamento neuromuscolare.” Nel giro di 4/6 settimane di allenamento, il corpo ha portato a termine significativi cambiamenti anatomici che includono un aumento dei muscoli, i vasi sanguigni tornano più larghi e la consegna di ossigeno al sangue più efficiente.

Nelle prime 3/4 settimane di allenamento è possibile ricominciare a fare gli esercizi che si facevano prima di interrompere, ma con una intensità minore. Se prima si facevano 45 minuti di corsa, adesso si partirà con 20/25 minuti.

Visto che inizialmente il flusso di sangue nelle articolazioni è basso, si dovrebbe aumentare il riscaldamento e il numero di pause nelle quali occorre includere almeno un esercizio aerobico e dello stretching fino a quando non si torna a respirare normalmente.

Dopo un mese, una volta che il corpo ha superato l’impatto shock iniziale, è possibile tornare sui ritmi degli allenamenti precedenti al periodo di sospensione.

Rimettersi in forma velocemente non è difficile, basta seguire questi semplici consigli ed una vota tornati in forma evitare lunghe soste o periodi di inattività.

Lascia la tua opinione