Risparmio energia elettrica, come fare per risparmiare

Risparmio energia elettrica

Risparmio energia elettrica

Ogni anno il costo dell’energia elettrica diventa sempre più alto. Il risparmio energia elettrica diventa pertanto una priorità tra le cose da fare e non più rimandabile. Ma come fare per risparmiare? Da dove iniziare?

I dati di base contenuti all’interno della bolletta elettrica non danno molte informazioni su cosa incide maggiormente sul costo totale, nella bolletta troviamo semplicemente quanto è stato utilizzato in quel periodo.

Se volete fare una ricerca approfondita dovreste spegnere tutti gli apparecchi elettrici e, accendendone uno alla volta, calcolare il consumo effettivo di ogni elettrodomestico. Ma è un lavoro spesso inutile in quanto gli elettrodomestici che consumano di più energia elettrica in casa tendono ad essere quelli di riscaldamento e / o climatizzazione, quelli per il riscaldamento dell’acqua, le lavatrici ed asciugatrici, le lavastoviglie, molto meno l’illuminazione e il frigorifero.

Come fare per risparmiare energia

Quando si cerca di risparmiare energia elettrica bisogna partire dal prendere alcune importanti abitudini:

Spegnere il televisore, il hi-fi, la playstation e altri dispositivi quando non vengono utilizzati.

Non lasciare il televisore ed altri apparecchi in standby in quanto possono utilizzare fino al 90% di energia in modalità stand-by rispetto a quando sono accesi. In alternativa comprare un dispositivo che interrompe automaticamente la potenza quando questi vanno in standby.

Sostituire tutte le vecchie lampadine con quelle ad alta efficienza energetica meglio se di tipo LED .

Appendere i vestiti fuori a secco piuttosto che usare una asciugatrice elettrica.

Cuocere molti cibi allo stesso tempo mentre il forno è caldo.

Utilizzare un forno a microonde per riscaldare il cibo o per cucinare piccole porzioni.

Abbassare il termostato dell’impianto di riscaldamento. Per ogni grado meno dell’acqua calda tra 60 ° e 70 ° C è possibile ridurre la bolletta del riscaldamento fino al 5%. Abbassare anche i singoli radiatori nelle camere lasciando più alti quelli dei bagni.

Acquistare elettrodomestici ad alta efficienza. Anche se all’acquisto spendete più, risparmierete sui costi di energia per molti anni.

Occorre pulire le batterie del condensatore sul retro del frigorifero o del freezer. L’accumulo di polvere riduce la loro efficienza fino al 25%.

Mantenere il vostro frigo pieno, ma non troppo.

Non mettere liquidi senza tappo o prodotti caldi in frigo.

Non aprite la porta del forno più di una volta. Ogni volta che lo fate, il forno perde 20 ° C di calore.

Mettere le lampade negli angoli della stanza in modo che la luce viene riflessa su due pareti.

Abbassare la temperatura della vostra lavatrice . Il consumo maggiore della lavatrice e quello per scaldare l’acqua. Invece fate la centrifuga in modo da non dover usare l’asciugatrice elettrica.

Scongelare i cibi surgelati nel frigorifero poiché questo aiuta a raffreddare il frigo.

In estate usate ventilatori a soffitto invece dell’ aria condizionata per mantenere fresco.

Spegnere le luci quando lasciate una stanza, non è vero che accenderle e spegnerle consumano di più.

Scongelare il vostro frigorifero o freezer regolarmente e fatelo sbrinare.

Mantenere il contenuto del frigorifero e del congelatore in ordine in modo che trovate tutto in modo rapido e non lasciate la porta aperta per molto tempo.

I Forni ventilati consumano meno energia rispetto ai forni tradizionali e pentole a pressione utilizzano il 25% in meno di energia.

Spegnere cucina e aspiratori bagno il più rapidamente possibile, specialmente in inverno, in quanto mandano l’aria calda fuori di casa.

Chiudere le tende e persiane prima che faccia buio. Assicurarsi che siano aperte le finestre nelle stanze che si affacciano al sole in modo che possono essere riscaldate dall’ energia solare.

Vi abbiamo spiegato come fare per risparmiare energia elettrica in modo semplice e senza spendere molti soldi. Risparmio energia elettrica significa ogni anno avere soldi da parte per le cose che ci servono piuttosto che perderli in spese, che come abbiamo visto possono essere ridotte con brevi accorgimenti.

Lascia la tua opinione