Scarlett Johansson, biografia e film

Scarlett Johansson
Scarlett Johansson

Scarlett Johansson è un’attrice di Hollywood, che ha recitato in dozzine di film eccezionali. I prestigiosi premi cinematografici hanno segnato i suoi ruoli nei film «Lost in Translation», «Girl with a Pearl Earring» e «Match Point».

Scarlett Johansson

Scarlett Johansson è nata il 22 novembre 1984 a New York, è alta 163 cm e pesa 57 kg. Aveva un fratello ed un sorella. La famiglia tentò di avvicinare i bambini al mondo dell’arte quando cominciarono a parlare a malapena. La famiglia aveva portato i gemelli a un provino per pubblicità. Tuttavia, al regista della pubblicità piaceva solo il figlio maggiore Adrian. Questo caso ha indotto la piccola Scarlett a sognare di diventare un’attrice.

La madre ha mantenuto il desiderio di sua figlia e all’età di 8 anni la fece accedere al Lee Strasberg Theatre and Film Institute di Manhattan. La ragazza mostro il potenziale già nel primo semestre tanto da essere trasferita in un gruppo per adulti.

Carriera

Nel 1994, a soli 10 anni, Scarlett Johansson debutta nel film «Nord» insieme con l’attore principe Elijah Wood. Era il 1995 quando ha partecipato ad uno stage con Sean Connery nella foto «Just Cause». Nel 1996, ha interpretato il suo primo ruolo da protagonista nel film «Manny and Lo», che è stato caratterizzato dagli Independent Spirit Awards.

Dopo diverse apparizioni, il 2003 è stato un anno che cambia la vita per l’attrice. 29 agosto, l’immagine «Lost in Translation» di Sofia Coppola è stata pubblicata sul grande schermo. La diciannovenne Scarlett ha interpretato una giovane Charlotte, la ragazza-amica di Bill Murray nel suo viaggio casuale a Tokio. La figlia del famoso Francis Coppola ha detto di aver scelto Johansson per il suo aspetto calmo e saggio di una donna di 30 anni, difficile da trovare nelle altre giovani attrici.

Il film leggero sulla complessità dell’adattamento in un paese straniero e un sentimento che appariva tra persone così diverse, che erano uniti dal solo linguaggio e da un senso di travolgente solitudine, era fu apprezzato dalla critica e dagli spettatori e fornì alla carriera di Johansson una visibilità senza precedenti.

Grazie alla “Ragazza con l’orecchino di perla“, l’attrice ha inoltre vinto il Golden Globe Award nel 2004.

Un anno dopo Woody Allen ha presentato alla società una nuova immagine – un dramma «Match Point», che narra della tragedia personale dell’ex leggenda del tennis Chris Wilton. Il regista è rimasto affascinato dell’eroina di Scarlett .

Film senza sosta

Nello stesso 2005, è stata rilasciata un’altra immagine di successo sebbene la sua atmosfera fosse drammaticamente opposta al «Match Point». Parliamo del film fantestico di Michael Bay “The Island”, in cui la ragazza ha mostrato ancora una volta le sue capacità. La critica tuttavia ha sostenuto che Scarlett «potrebbe interpretare in modo più sessuale».

Nel 2006, tre film sono stati pubblicati uno dopo l’altro con una pausa di un paio di mesi: «Scoop» con Hugh Jackman, «The Black Dahlia» con Josh Hartnett e Oscar nominato «The Prestige» con Christian Bale. Scarlett ha interpretato i ruoli principali in tutti i progetti.

La consacrazione

Nel 2008, Scarlett Johansson è entrata in una nuova fase della sua vita. Il suo talento è stato notato dai creatori di film da supereroi. Il regista Frank Miller è stato il primo. Ha invitato la ragazza nel film « The Spirit ». L’attrice ha interpretato la ragazza fredda e imprevedibile dell’eroe di Gabriel Macht. Per quanto riguarda il ruolo del principale cattivo, è stato dato a Samuel L. Jackson.

Nel 2010 è stata l’ora del sequel «Iron Man». Il film è salito immediatamente in cima grazie al fascino di Robert Downey Jr. , e nel film Scarlett Johansson interpreta il personaggio di Natasha Romanoff, agente russo in pensione noto per la prima volta come “Black Widow”.

Nei cinque anni successivi Scarlett ha dimostrato le super abilità dell’amata dell’eroina dei telespettatori: in “The Avengers” (2012), il secondo episodio di “The Avengers: Age of Ultron” (2015), e in uno spin-off sul Captain America «Capitan America: The Winter Soldier» (2014).

Scarlett Johansson meriterebbe senza alcun dubbio di entrare nella classifica delle donne più belle. Non è detto che non ci arrivi presto!

Lascia la tua opinione